i diritti del debitore
immagine centrale 2

     Ente del Terzo Settore

sfondo azzurro

 Active Member of the European Consumer Debt Network

I DIRITTI DEL DEBITORE

Ente del Terzo Settore

Personalità Giuridica

Associazione di Promozione, Organizzazione e Gestione del Sistema Integrato dei Servizi Sociali

Finalità Civiche, Solidaristiche e di Utilità Sociale

​Sede Legale  Catania

Corso Sicilia 10

 

 

 

 

 

                  

 

ecdn piccolo

 

WWW.idirittideldebitore.com

email:  idirittideldebitore@gmail.com

pec: idirittideldebitore@pec.it

P. Iva: 05039630875

 

adesivo-2adesivo-2logo 2

 

 

LA POVERTA' E' IL SOLO LUSSO DELLE PERSONE ONESTE

(Libero Bovio)

I DIRITTI DEL DEBITORE

Ente del Terzo Settore

è una Associazione di Promozione Organizzazione e Gestione del Sistema integrato dei Servizi di Segretariato Sociale

 

comp_37654474

L'associazione promuove la costituzione di una rete Nazionale di Organismi di Composizione della Crisi in sinergia con gli Enti Locali.

 

IL SOVRA INDEBITAMENTO

E' UN PROBLEMA SOCIALE

E COME TALE VA AFFRONTATO.

 
TUTELA DEI DIRITTI DEL DEBITORE
 
Siamo tutti indebitati, ognuno di noi ha costruito un percorso di VITA  rispettoso delle proprie possibilità finanziarie;
Ad alcuni poi, purtroppo, e' successo qualcosa, non dipendente dalla propria volontà, che ha diminuito il reddito, è stato costretto ad assumere debiti per pagare debiti precedenti, ed è entrato nella fase del ​ SOVRA INDEBITAMENTO
 
 
 

 

 

PROMUOVE, l’organizzazione e la gestione del sistema integrato dei Servizi Sociali, Finalità Civiche, Solidaristiche e di Utilità Sociale, presso gli Enti Pubblici;

 

FAVORISCE la costituzione di Associazioni Territoriali con la funzione di Segretariato Sociale ai sensi della Legge 328 / 2000 comma 1 e seguenti; 

 

EROGA, con i  Professionisti aderenti, il Servizio di DEBT ADVICE 

- Consulenza sul Debito,

- Educazione Finanziaria,

- Supporto Psicologico e Psicoterapeuta;

 

FAVORISCE la costituzione di Organismi di Composizione della Crisida sovra indebitamento ai sensi del D.M. 202 del 24 settembre 2014 ;

 

HA COME SCOPO la promozione della continuità dell’attività d’impresa ed il diritto della persona ad un dignitoso tenore di vita.

 

RICERCA il riequilibrio solidale tra il diritto del creditore a riscuotere almeno parte del proprio credito, ed il diritto del debitore a pagare quanto possibile, dedotto il fabbisogno economico suo e della sua famiglia. 

nicolas-hoizey-2muz23gkfko-unsplash

L'ASSOCIAZIONE  

schermata 2022-09-25 alle 09.13.26
 roll up idirittideldebitore_rollup-85x205.jpeg

L’ Associazione Nazionale i Diritti del Debitore

con il patrocinio del II° Municipio di Roma Capitale

 

ha attivato un servizio  gratuito di 

 

"Consulenza sul Debito e Supporto Psicologico"

 

 

 

denominato

"Debt Advice & Counseling"

 

Consulenza sul Debito

Educazione Finanziaria

Supporto Psicologico e Psicoterapeuta

 

 

L'Associazione Nazionale I Diritti del Debitore 

Active Membership dell'European Consumer Debt Networ, partecipa al progetto dell'Unione Europea

schermata 2022-09-24 alle 16.11.36
peppi
european consumer debt network

RISERVATO AI PROFESSIONISTI

LAVORA CON NOI

Legali Advisor - Commercialisti Gestori della Crisi - Ausiliari

 

COMPOSIZIONE NEGOZIATA DELLA CRISI D'IMPRESA

FAI VALUTARE LA POSSIBILITA' DI ACCEDERE 

 

 


LE ASSOCIAZIONI DEL TERZO SETTORE  O I PROFESSIONISTI CHE INTENDO PROPORRE LA
COSTITUZIONE DI ORGANISMI DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI

 
Verrano prese in considerazione le richieste relative a distretti di Tribunale ove l'Associazione non è presente

 

Richiesta Consulenza Apertura

NUOVO ORGANISMO

 

I SERVIZI  O.C.C. 

cattura

PERSONE FISICHE E GIURIDICHE

* Piano ristrutturazione dei debiti del Consumatore

* Concordato Minore

  * Liquidazione Controllata

* Esdebitazione del debitore incapiente

  * Composizione Negoziata della Crisi D'Impresa

A QUALE ORGANISMO - O.C.C. - RIVOLGERSI  

acero

FAI VALUTARE LA POSSIBILITA' DI ACCEDERE ALLE PROCEDURE 

 

Legge 3 / 2012  come recepita dal Nuovo Codice della Crisi - D.Lgs 12 gennaio 2019 n. 14 -

Composizione Negozia della Crisi D'Impresa

PARTNER DI RIFERIMENTO  

schermata2021-10-24alle21.14.39

https://www.reteaste.it  

schermata2021-10-24alle21.16.04

 

​INTERVISTA DI PRE VALUTAZIONE "RETE ASTE"

ACCESSO PROCEDURE

Sovra Indebitamento  del Nuovo Codice della Crisi D. Lsg . 12 gennaio 2019 n. 14

Composizione Negoziata Crisi di Impresa - D.L. 118/2021 L. 147/2012 -

 

 

ssntestatalogo1

* PREDISPONE LA  PROPOSTA DI RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO

 

* ASSISTE NELLA RICHIESTA DI COMPOSIZIONE NEGOZIATA DELLA CRISI DI IMPRESA

 

 

   I Professionisti della Servizi Sociali Nazionali S.r.L. assistono le imprese in stato di crisi o di insolvenza nella gestione del debito. 

 

 La Servizi Sociali Nazionali S.r.L. promuove, sull'intero Territorio Nazionale, la conoscenza e l'applicazione delle procedure previste dal Codice della Crisi e dell'insolvenza - D. Lgs 12 gennaio 2019 n. 14- e del D.L. 118/2012 - Legge 147/2012 - sulla Composizione Negoziata della Crisi di Impresa;
 La 
Servizi Sociali Nazionali S.r.L., e il proprio ramo d'azienda, denominato "Scudo Debitori", svolgono servizi di supporto ai Professionisti, Avvocati e Commercialisti,  iscritti al Registro Gestori della Crisi, tenuto dal Ministero della Giustizia, ed all'Albo Esperti, tenuto dalle Camere di Commercio, aderenti alla Rete di Advisor della "Servizi Sociali Nazionali S.r.L"
 E' stato quindi realizzato un "Centro Lavorazione Proposte e Consulenze - in breve CLP -"  i cui addetti hanno quindi il compito di predisporre, " Proposte " di Ristrutturazione del Debito, o di Composizione Negoziata della Crisi D'Impresa, che i Professionisti potranno quindi presentare agli Organismi di Composizione della Crisi da Sovra Indebitamento o alle Camere di Commercio competenti per territorio  

 

IL CENTRO LAVORAZIONE PROPOSTE E CONSULENZE

 predispone:

 

1) Piano di Ristrutturazione dei debiti del Consumatore

2) Piano di Ristrutturazione dei debiti del Consumatore  - Nucleo Familiare

3) Concordato Minore

4) Concordato Minore con ricerca preventiva del consenso dei creditori

5) Concordato Minore - Nucleo Familiare

​6) Liquidazione controllata del Patrimonio - Persona Fisica

7) Liquidazione controllata del Patrimonio - Persona Giuridica

8) Liquidazione controllata del Patrimonio - Nucleo Familiare

9) Esdebitazione del debitore incapiente

10) Istanza Nomina Consulenti Composizione Negoziata Crisi d'Impresa D.L. 118/2012.

 

 

 

 

   

Tempi di consegna delle Proposte

 

1) Accordo di Ristrutturazione dei debiti del Consumatore                                          gg. 15 lavorativi

2) Accordo di Ristrutturazione del debiti del Consumatore Nucleo Familiare           gg. 20 lavorativi

3) Concordato Minore                                                                                                       gg. 25 lavorativi

4) Concordato Minore "con ricerca preventiva del consenso dei creditori"                  gg. 30 lavorativi

5) Concordato Minore Nucleo Familiare                                                                         gg. 30 lavorativi

6) Liquidazione del Patrimonio, persone fisica                                                               gg. 20 lavorativi     

7) Liquidazione controllata del Patrimonio, persone giuridiche                                   gg. 20 lavorativi

8) Liquidazione controllata del Patrimonio, nucleo Familiare                                      gg. 15 lavorativi

9) Esdebitazione del debitore dincapiente                                                                        gg. 20 lavorativi
 

I tempi di consegna decorrono dalla data di presentazione delle richieste ed a condizione che le stesse siano correttamente compilate e validate dal responsabile del CLP. 

 

10) Per la predisposizione della istanza di Composizione Negoziata della Crisi di Impresa viene dato incarico ad Avvocati e Commercialisti specializzati aderenti alla rete nazionale della Servizi Sociali Nazionali

 

 

 

 

  Incarico Redazione
 
"Proposta"
 
da inviare a:
Centro Lavorazione Proposte
Servizi Sociali Nazionali S.S.N.

Pec: servizi.sociali.nazionali@pec.it
Email: servizi.sociali.nazionali@gmail.c0m

TIPO PROCEDURE

 

CODICE DELLA CRISI E DELL'INSOLVENZA

Pdf

word

cappellasistina

 * Piano di ristrutturazione debiti consumatore

 * Piano di ristrutturazione debiti consumatore "Nucleo Familiare"

 * Concordato Minore

     "Persona Giuridica"

* Concordato Minore

con ricerca preventiva del   consenso dei creditori 

schermata2021-10-24alle15.11.41

 * Concordato Minore

     "Nucleo Familiare"

 * Liquidazione del Patrimonio

     "Persona Fisica"

 * Liquidazione del Patrimonio

     "Persona Giuridica"

 * Liquidazione del Patrimonio

     "Nucleo Familiare"

 * Esdebitazione del debitore

     "Incapiente"

     

davids

 

COMPOSIZIONE NEGOZIATA

CRISI D'IMPRESA

Istanza Nomina Consulenti 

Pdf

word

 * Composizione Negoziata Crisi  D'Impresa

"Imprenditore Commerciale"

sotto soglia art. 1 L.F.

 * Composizione Negoziata Crisi  D'Impresa

"Imprenditore Commerciale"

sopra soglia art. 1 L.F.

 * Composizione Negoziata Crisi  D'Impresa

"Imprenditore Agricolo"

 

 Documentazione Necessaria alla richiesta di Composizione Negoziata della crisi

 

a) Agenzia delle Entrate "carichi pendenti"                                                                                Istanza:

 

 

b) Agenzia delle Entrate - Riscossione "carichi pendenti"                                                       Istanza:

 

 

c) Certificato Unico dei Debiti Tributari art. 364 co. 1 D. Lgv 12/01/2019 n. 14                   Istanza: 

 

 

 

d) Certificato dei debiti contributivi e dei premi assicurativi art. 363 co. 1 D. Lgv 12/01/2019

 

Per facilitare l'accesso alle procedure e' stato inoltre predisposto un format digitalizzato di prima valutazione sulla procedibilità delle stesse, denominato:

                                   

                                                           "Pre valutazione"

 

La richiesta verrà quindi valutata dal Centro Lavorazioni Proposte e, se ritenuta "procedibile", inviata ad un Professionista esperto che fa parte della rete di Advisor della Servizi Sociali Nazionali.

 

Il Professionista esperto incontrerà, presso il suo studio, il richiedente per una valutazione approfondita delle problematiche e quindi proporrà le possibili soluzioni.

Il colloquio è gratuito.

laveneredibotticelli

FORMAZIONE

IN CONVENZIONE

CON L'UNIVERSITA' DI CATANIA

 

1.     Corso di alta formazione di abilitazione e di aggiornamento in “Il gestore della crisi”, rivolto a laureati in possesso di laurea magistrale o di titolo di studio equipollente, in materie economiche o giuridiche. D.M. 202 24/09/2014 art. 5 co.l b);

 

 

2.     Corso di alta formazione di abilitazione e di aggiornamento in “Il gestore della crisi”, rivolto agli iscritti all’Ordine degli Avvocati, dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e dei Notai;

 

3.     Corso di alta formazione in "Gestore del debito" con “la funzione di Ausiliario nella gestione della crisi da sovra indebitamento”, rivolto a diplomati, laureati di primo e secondo livello e a ciclo unico;

 

4.     Corso di alta formazione in “Advisor del Gestore della crisi nella predisposizione dei Piani di Risanamento delle Aziende”, rivolto agli iscritti all’Ordine degli Avvocati, dei Dottori Commercialisti, dei Consulenti del Lavoro, degli Esperti Contabili e dei Notai;

 

5.     Corso di alta formazione in “Referente di Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento” rivolto a diplomati, laureati di primo e secondo livello e a ciclo unico;

 

6.     Corso di alta formazione e di aggiornamento "Funzione di Gestione e Controllo nell'ambito delle procedure regolate dal Nuovo Codice della Crisi e dell'Insolvenza art. 356 co. 1 terzo periodo C.C.I.I." rivolto ai soggetti indicati dall'art. 358 comma 1 lett. a) b) c) C.C.I.I. iscritti all’Ordine degli Avvocati, dei Dottori Commercialisti, dei Consulenti del Lavoro, degli Esperti Contabili. Linee guida generali indicate dalla Scuola Superiore di Magistratura con nota protocollata al n. 0016218 del 7/11/2019.

 

 

 

 

Le specifiche offerte formative  la data di avvio verrà di volta in volta pubblicate sulla pagina dedicata alla formazione

 

 

Email: idirittideldebitore.unict.form@gmail.com

SERVIZI ENTI PUBBLICI

 

L'Offerta di Servizio viene promossa presso gli ENTI PUBBLICI dall' Associazione Nazionale e quindi affidato alle Associazioni Territoriali costituite da professionisti locali;

 

L'Associazione Territoriale opera, in via sussidiaria ed a titolo gratuito, per il Comune, che ne riconosce la funzione sociale sul proprio territorio di competenza;

 

I Professionisti, Avvocati, Commercialisti e Consulenti del Lavoro, svolgono attività di consulenza gratuita sulla crisi d'insolvenza, alle imprese e alle persone in difficoltà; 

 

Qualora, la persona o l'Impresa, dovessero decidere di utilizzare uno degli strumenti previsti dalla Legge sul sovra indebitamento, l'istanza verrà presentata all'Organismo di Composizione della crisi da Sovra indebitamento, O.C.C., presente sul territorio;

 

Viene predisposta una lista di professionisti specializzati nella gestione del debito ed i nominativi inseriti in un gestionale, di proprietà dell'Associazione Nazionale, che consente la gestione automatizzata degli incontri con i professionisti incaricati.

Tutta l'attività è svolta in sinergia con l'Ente Pubblico.

architecture-828596_640

 

 

GLI ENTI PUBBLICI CHE INTENDONO FRUIRE DEL SERVIZIO DEBBONO FARNE RICHIESTA SCRIVENDO ALLA

 

pec: idirittideldebitore@pec.it


 


Dove siamo

NEWS

locandinacorsosiracusa
locandina lavoratori formazione 2
locandina-1
trasp
trasp
ct2606-mo07-7
QUELLO CHE DEVI SAPERE :       COSA E' IL SOVRAINDEBITAMENTO?

 Ai sensi dell’art. 6, comma 2, lett. a), legge n. 3/2012 per sovraindebitamento si intende “la situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, che determina la rilevante difficoltà ad adempiere le proprie obbligazioni, ovvero la definitiva incapacità di adempierle regolarmente”.






ico-commerc
ico-imprese
ico-famiglia

ASSOCIAZIONI, ONLUS,IMPRESE SOCIALI, ENTI PRIVATI NON COMMERCIALI, LAVORATORI AUTONOMI, PROFESSIONISTI

Lavori sempre e comunque,
Lavori per gli Enti Pubblici, ti pagano con anni di ritardo;  Lavori con i privati ma a causa della crisi pagano in pochi.
Devi pagare le tasse,  i dipendenti, i fornitori, applicare gli stadard previsti dalla legge o rischi il codice penale, 
Hai tantissimi crediti ma non riesci a riscuoterli.
LE FAMIGLIE
Hanno acquistato casa pensando di pagare una rata anzichè l'affitto; hanno poi comprato un auto per andare al lavoro. Contavano su un reddito familiare sufficiente.
Poi un evento non previsto (cassa integrazione, contratto di solidarietà, malattia, licenziamento di uno dei familiari..) ha diminuito lo stipendio. 
Non sono in grado di fare fronte agli impegni e sono in stato di sovra indebitamento.

PICCOLE E MEDIE IMPRESE
Gli Imprenditori hanno investito nella loro attività esponendosi a rischi finanziari personali. 
Con la crisi economica il loro fatturato è fortemente diminuito; hanno iniziato a chiedere nuovi finanziamenti sperando nella ripresa, hanno diminuito le scorte allungato i tempi di pagamento, NON hanno potuto pagare il fisco.
 Oggi non sono in grado di fare fronte agli impegni e sono in stato di sovra indebitamneto.

LAVORA CON NOI "ENTRA IN RETE"

L'Associazione  "I Diritti del Debitore" intende costruire una rete di ORGANISMI che, per il loro territorio di riferimento, intendono occuparsi delle problematiche relative al sovra indebitamento
comp_51313392
dasapere

LAVORA CON NOI "AUSILIARI"

L' Associazione  "I Diritti del Debitore" ricerca personale che, previa formazione,  svolga la funzione di ausiliari nella predisposizione dei Piani del Consumatore per le Famiglie e di Proposte di Ristrutturazione del debito per le Piccole e Medie Imprese

I DIRITTI CHE VORREMMO
LE FAMIGLIE

Il DIRITTO AD UN DIGNITOSO TENORE DI VITA
Le Famiglie sovra indebitate non per loro colpa, sono "ugualmente povere". 
Pur avendo un reddito non arrivano alla prima settimana. Già chi "prova a vivere" con uno stipendio "medio" mensile conosce le privazioni e le rinunzie; paga le bollette in ritardo, salta le rate di mutuo, utilizza i finanziamenti più vessatori pur di andare avanti. Vende la propria dignità ed acquista  speranza di un futuro migliore.
CHI NON VIVE IL DISAGIO NON PUO' COMPRENDERE ED ANZI  LI CONSIDERA  COLPEVOLI

LE PICCOLE E MEDIA IMPRESE

Il DIRITTO DI NON CHIUDERE LE NOSTRE AZIENDE 
I piccoli imprenditori hanno lavorano senza sosta, acquistato attrezzature, creato posti di lavoro, assunto rischi ed immaginato il futuro sulla base del loro fatturato.
Con la crisi il fatturato è crollato e non sono in grado di mantenere gli impegni.
Rincorrono invano nuovi finanziamenti; chiedono dilazioni; sono costretti a decidere se pagare prima  il fisco o i fornitori ed i dipendenti. L'azienda è una famiglia e decidono di Non pagare il fisco.
Lottano per il futuro delle loro famiglie, scivolano lentamente nella disperazione ed alcuni, si arrendono. 

ASSOCIAZIONI, ONLUS,IMPRESE SOCIALI

Il DIRITTO DI RISCUOTERE I NOSTRI CREDITI

Lavorano per lo Stato, le Regioni ed i Comuni. Sono obbligati dalla Legge a tenere gli standard previsti, assumono personale,  acquistano attrezzature, si obbligano nei confronti di terzi. Costruiscono il loro futuro e quello delle famiglie a cui danno lavoro.
Poi cominciano a pagarti in ritardo, i tempi si allungano ma gli obbligi restano. Sono costretti a scegliere se pagare prima il fisco, i fornitori o i dipendenti. Ma non pagare il fisco significa non avere il Durc e bloccare l'attività.
Ed allora si allungano i tempi di pagamento dei fornitori e dei dipendenti ma cominciano ad arrrivare i decreti aggiuntivi.
Si accumulano i crediti che non riscossi e sprofanda  nei debiti non pagati.



I DIRITTI CHE ABBIAMO


Nel nostro Paese la tutela è principalmente affidata alla Legge sulla Privacy ed alla Mifid.
Nella prassi comune la norma si concretizza nel fare sottoscrivere ai Consumatori ed alle Imprese cumuli di carte che sono condizione essenziale per l'erogazione dei servizi. Il risultato è una sottoscrizione NON CONSAPEVOLE che garantisce, all'occorrenza, solo chi eroga i servizi.
Le Aziende di Credito e le Finanziarie hanno un orientamento al mercato che guarda PRINCIPALMENTE al risultato economico. La redditività aziendale è il vero obiettivo; agli operatori commerciali vengono imposti i prodotti da vendere, la loro carriera viene legata ai risultati ottenuti, la loro professionalità alle quantità e non alla qualità. 
VENGONO COSI' VENDUTI PRODOTTI E SERVIZI NELL'ASSOLUTA NON CONSAPEVOLEZZA DI CHI SOTTOSCRIVE.
NELL'EROGAZIONE DEI MUTUI E DEI PRESTITI
LA VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO IMPOSTA DALL'ART. 124 BIS DEL TESTO UNICO BANCARIO E DALLE DIRETTIVE EUROPEE VIENE ELUSA.



COME TI POSSIAMO AIUTARE

Per raggiungere i livelli di benessere pre crisi dovranno passare ancora molti anni; I fatturati delle piccole e medie imprese sono fortemente diminuiti, i consumi delle famiglie sono crollati, il ciclo economico espansivo si è per il momento fermato.

SONO INIZIATI GLI ANNI DELLA GESTIONE DEL DEBITO.

La Legge 3 2012 sul sovra indebitamento, con le sue proposte di ristrutturazione del debito è un utile strumento in grado di aiutare le Famiglie e le Attività d'Impresa.

RENDERE COMPATIBILE LE RATE DI DEBITO CON IL REDDITO PERCEPITO O PRODOTTO E L'UNICO MODO PER RIDARE POTERE DI ACQUISTO ALLE FAMIGLIE E CONTINUITA' ALLE AZIENDE



Dove siamo
comp_65049885
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder